TIOGOLD DISPERSS®

TIOGOLD DISPERSS®

ANTIOIDICO
IN MICROGRANULI IDRODISPERSIBILI

Composizione
Zolfo puro (esente da selenio) g 80
Coformulanti q. b. a g 100

Formulazione
Microgranuli idrodispersibili

Registrazione
N. 11070 del 9/11/2001

Consentito in agricoltura biologica

Download
Scheda prodotto

Categorie: ,

Descrizione

Caratteristiche
TIOGOLD DISPERSS® è un anticrittogamico a base di zolfo per trattamenti liquidi contro l’oidio. La particolare formulazione in microgranuli idrodispersibili rende agevole la preparazione della miscela.

Confezioni
Sacchi da 15 kg

Il prodotto andrà versato direttamente nella botte riempita per 3/4 con acqua mantenendo l’agitatore in funzione; aggiungere poi il rimanente quantitativo d’acqua previsto per l’impiego.

Avvertenze
Il prodotto non è compatibile con antiparassitari alcalini, Captano, Diclofluanide, e oli minerali.
TIOGOLD DISPERSS® deve essere irrorato a distanza di almeno tre settimane dall’impiego degli oli minerali e del Captano. In caso di miscela con altri formulati dev’essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscela compiuta.

Vite
Dosi: 200-400 g/hl
Intervenire all’insorgere della malattia o in caso di modesti attacchi, aumentando fino a 800 g/hl in situazioni mediamente gravi.
In caso di forte pressione della malattia la dose d’impiego può essere elevata fino a 1200 g/hl.

Pomacee
Dosi: 200-500 g/hl
Per trattamenti pre-fiorali.
Dosi: 200-300 g/hl
Per trattamenti post-fiorali.

Drupacee
Dosi: 200-600 g/hl
Irrorando con la dose più alta in trattamenti estintivi di post-raccolta.

Mandorlo e Nocciolo
Dosi: 200-500 g/hl
Le dosi più alte vanno impiegate in caso di forte pressione della malattia.

Fragola
Dosi: 200-500 g/hl
Le dosi più alte vanno impiegate in caso di forte pressione della malattia.

Aglio, Cipolla, Peperone, Melanzana, Cavoli, Fagiolo, Pisello, Finocchio
Dosi: 200-500 g/hl
Le dosi più alte vanno impiegate in caso di forte pressione della malattia.

Pomodoro
Dosi: 750 g/hl

Cetriolo
Dosi: 200 g/hl

Patata
Dosi: 200-500 g/hl
Le dosi più alte vanno impiegate in caso di forte pressione della malattia.

Cereali
Dosi: 8 kg di prodotto in 300-500 L/ha
Intervenire quando la malattia colpisce la penultima foglia.

Barbabietola da zucchero
Dosi: 8-10 kg di prodotto in 300-500 L/ha
Effettuare un primo trattamento alla comparsa della malattia ed un secondo 20 giorni dopo.

Soia, Girasole, Tabacco
Dosi: 4 kg di prodotto in 300-500 L/ha

Forestali, Ornamentali, Floreali
Dosi: 150-500 g/hl
Le dosi più alte vanno impiegate in caso di forte pressione della malattia.