RAMATO 20 WG

RAMATO 20 WG

ANTICRITTOGAMICO PER USO AGRICOLO
SOLFATO DI RAME NEUTRALIZZATO NELLA CALCE
GRANULI IDRODISPERSIBILI
MECCANISMO D’AZIONE: FRAC M1

Composizione
Rame metallo g 20
(sotto forma di solfato neutralizzato con calce idrata)
Coformulanti q. b. a g 100

Formulazione
Granuli idrodispersibili

Registrazione
N. 17504 del 15/05/2020

Consentito in agricoltura biologica

Classificazione CLP

Download
Scheda prodotto

Categorie: ,

Descrizione

Caratteristiche
RAMATO 20 WG è un fungicida in granuli idrodispersibili a base di solfato di rame neutralizzato nella calce ad azione preventiva, con notevole efficacia, persistenza, adesività e resistenza al dilavamento. La perfetta combinazione rame-calce conferisce al preparato una neutralità, sospensibilità e bagnabilità adeguate ad assicurare una omogenea ed uniforme copertura della vegetazione all’atto dei trattamenti.

Confezioni
Bobina da 1 kg
Sacchi da 10 kg
Sacchi da 25 kg

Non trattare  durante la fioritura. Su alcune drupacee e sulle varietà di melo (*) e di pero (**) cuprosensibili, il prodotto può essere fitotossico se distribuito in piena vegetazione in tali case se ne sconsiglia l’impiego in piena vegetazione.
(*) Abbondanza Belford, Black Stayman, Golden Delicious, Gravenstein, Jonathan, Rome Beauty, Morgenduft, Stayman, Stayman Red, Stayman Wine-sap, Black Davis, King David, Renetta del Canada, Rosa MAntovana, Commercio.
(**) Abate Fetel, Buona Luigia D’Avranches, Butirra Clairgeau, Passacrassana, B.C. William, Dott. Jules Guyot, Favorita di Clapp, Kaiser, Butirra Giffard.

RAMATO 20 WG s’impiega disperdendola direttamente in acqua senza l’aggiunta di calce. In caso di utilizzo di volumi inferiori a quelli indicati (ad es. inizio stagione su colture arboree), si suggerisce di utilizzare la dose/hl.

Avvertenze
Il prodotto è miscibile con gli zolfi bagnabili e colloidali e con i fertilizzanti fogliari.
In caso di miscela con altri formulati, deve essere rispettato il periodo di carenza più lungo. Devono inoltre essere osservate le norme precauzionali prescritte per i prodotti più tossici. Qualora si verificassero casi di intossicazione informare il medico della miscela compiuta.

Pomacee (Melo, Pero, Cotogno)
7 giorni di carenza
Ticchiolatura (Venturia inaequalis),
Cancri rameali (Nectria galligena), Batteriosi.
Dosi: 350-625 g/hl | 3,75-6 kg/ha
Volume di irrorazione consigliato: 500-1500 L/ha
N° max trattamenti anno: 4
Intervallo tra i trattamenti: 7-21 giorni
Trattamenti autunnali e invernali al bruno fino a pre-fioritura.
Dosi: 65-500 g/hl | 1-2,5 kg/ha
Volume di irrorazione consigliato: 500-1500 L/ha
N° max trattamenti anno: 4
Trattamenti da post-fioritura a pre-raccolta.

Drupacee (Pesco, Nettarina, Albicocco, Susino, Ciliegio)
21 giorni di carenza
Bolla (Taphrina deformans),
Corineo (Coryneum carpophila),
Batteriosi (Pseudomonas spp, Xanthomonas spp.)
Dosi: 300-2100 g/hl | 3-6,25 kg/ha
Volume di irrorazione consigliato: 300-1500 L/ha
N° max trattamenti anno: 4
Intervallo tra i trattamenti: 14-21 giorni
Trattamenti autunnali-invernali (pre-fiorali).
Dosi: 100-150 g/hl | 1-1,5 kg/ha
Volume di irrorazione consigliato: 300-1500 L/ha
N° max trattamenti anno: 5
Trattamenti post-fioritura.

Vite
7 giorni di carenza
Peronospora (Plasmopara viticola),
Batteriosi (Xanthomonas spp., Pseudomonas spp.)
Dosi: 250-500 g/hl | 2,5-5 kg/ha
Volume di irrorazione consigliato: 100-1200 L/ha
N° max trattamenti anno: 8
Intervallo tra i trattamenti: 7-14 giorni
Trattamenti pre-fiorali, trattamenti post-fiorali e trattamenti di “chiusura”.

Olivo
14 giorni di carenza
Occhio di Pavone (Spilocaea oleagina),
Lebbra (Gloeosporium Olivarum),
Batteriosi (Pseudomonas savastanoi)
Dosi: 350-625 g/hl | 3,7-6,25 kg/ha
Volume di irrorazione consigliato: 800-1200 L/ha
N° max trattamenti anno: 4
Intervallo tra i trattamenti: 14-30 giorni
Trattamenti da post-raccolta all’invaiatura.

Actinidia
20 giorni di carenza
Batteriosi (Pseudomonas spp.)
Dosi: 495-700 g/hl | 4,95-7 kg/ha
Volume di irrorazione consigliato: 800-1000 L/ha
N° max trattamenti anno: 4
Intervallo tra i trattamenti: 15 giorni
Trattamenti a caduta foglie ed invernali
Dosi: 100-200 g/hl | 1-2 kg/ha
Volume di irrorazione consigliato: 800-1000 L/ha
N° max trattamenti anno: 8
Intervallo tra i trattamenti: 7 giorni
Trattamenti in vegetazione.

Carciofo, Asparago
3 giorni di carenza
Peronospora (Bremia spp.), Batteriosi, Stemfiliosi
Dosi: 300-1000 g/hl | 2,5-5 kg/ha
Volume di irrorazione consigliato: 400-1000 L/ha
N° max trattamenti anno: 5
Intervallo tra i trattamenti: 7-14 giorni
Al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia (su asparago intervenire dopo la raccolta dei turioni).

Agrumi (Arancio, Limone, Mandarino ecc.)
14 giorni di carenza
Alternaria (Alternaria citricola),
Gommosi (Phytophthora citricola),
Batteriosi (Pseudomonas syringae).
Dosi: 200-330 g/hl | 4-5 kg/ha
Volume di irrorazione consigliato: 1500-2000 L/ha
N° max trattamenti anno: 5
Intervallo tra i trattamenti: 7-14 giorni
Trattamenti a partire da fine inverno.

Noce, Nocciolo e altri fruttiferi a guscio
14 giorni di carenza
Alternaria (Alternaria spp.),
Batteriosi (Xanthomonas spp., Pseudomonas spp.)
Dosi: 250-625 g/hl | 3,5-6,25 kg/ha
Volume di irrorazione consigliato: 1000-1500 L/ha
N° max trattamenti anno: 3
Intervallo tra i trattamenti: 14-21 giorni
Trattamenti primaverili-estivi, trattamenti autunnali.

Lattughe, Insalate e altri Ortaggi a foglia
in campo e in serra

7 giorni di carenza
Peronospora (Bremia lactucae),
Alternaria (Alternaria spp.),
Batteriosi (Xanthomonas spp., Pseudomonas spp.)
Dosi: 350-1650 g/hl | 3,5-5 kg/ha
Volume di irrorazione consigliato: 300-1000 L/ha
N° max trattamenti anno: 5
Intervallo tra i trattamenti: 7-14 giorni
Al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia.

Cavoli (Cavolo broccolo, Cavolfiore, ecc.)
14 giorni di carenza
Peronospora (Phytophthora brassicae),
Batteriosi (Xanthomonas spp., Pseudomonas spp.),
Alternaria (Alternaria spp.)
Dosi: 250-1650 g/hl | 2,5-5 kg/ha
Volume di irrorazione consigliato: 300-1000 L/ha
N° max trattamenti anno: 5
Intervallo tra i trattamenti: 7-14 giorni
Al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia.

Cucurbitacee a buccia edibile (Zucchino, ecc.)
in campo e in serra

3 giorni di carenza
Peronospora (Peronospora cubensis),
Alternaria (Alternaria spp.),
Batteriosi (Xanthomonas spp., Pseudomonas spp.)
Dosi: 250-1250 g/hl | 2,5-5 kg/ha
Volume di irrorazione consigliato: 400-1000 L/ha
N° max trattamenti anno: 8
Intervallo tra i trattamenti: 7-14 giorni
Al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia.

Cucurbitacee a buccia non edibile (Cetriolo, Zucca, Melone, Cocomero, ecc.)
in campo e in serra

7 giorni di carenza
Peronospora (Phytophthora spp.),
Alternaria (Alternaria porri),
Batteriosi (Xanthomonas spp., Pseudomonas spp.)
Dosi: 250-1250 g/hl | 2,5-5 kg/ha
Volume di irrorazione consigliato: 400-1000 L/ha
N° max trattamenti anno: 8
Intervallo tra i trattamenti: 7-14 giorni
Al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia.

Pomodoro, Melanzana
in campo e serra

3 giorni di carenza
Peronospora (Peronospora cubensis),
Alternaria (Alternaria spp.),
Batteriosi (Xanthomonas spp., Pseudomonas spp.)
Dosi: 375-2500 g/hl | 3,75-6,25 kg/ha
Volume di irrorazione consigliato: 200-1000 L/ha
N° max trattamenti anno: 6
Intervallo tra i trattamenti: 7-14 giorni
Al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia.

Pomodoro da industria
10 giorni di carenza
Peronospora (Peronospora cubensis),
Alternaria (Alternaria spp.),
Batteriosi (Xanthomonas spp., Pseudomonas spp.)
Dosi: 375-2500 g/hl | 3,75-6,25 kg/ha
Volume di irrorazione consigliato: 200-1000 L/ha
N° max trattamenti anno: 6
Intervallo tra i trattamenti: 7-14 giorni
Al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia.

Patata 
3 giorni di carenza
Peronospora (Phytophtora infestans), Batteriosi (Xanthomonas spp., Pseudomonas spp.), Alternaria (Alternaria spp.)
Dosi: 375-2500 g/hl | 3,75-6,25 kg/ha
Volume di irrorazione consigliato: 200-1000 L/ha
N° max trattamenti anno: 6
Intervallo tra i trattamenti: 7-14 giorni
Al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia.

Ortaggi a radice (Carota, Bietola Rossa, Rapa, Pastinaca, Sedano Rapa, Ravanello, Salsefrica, Rutabaga, Cicoria da radice, ecc.)
7 giorni di carenza
Alternaria (Alternaria spp.), Batteriosi (Xanthomonas spp., Pseudomonas spp.)
Dosi: 300-1000 g/hl | 2.5-5 kg/ha
Volume di irrorazione consigliato: 300-1000 L/ha
N° max trattamenti anno: 5
Intervallo tra i trattamenti: 7-14 giorni
Al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia.

Fagiolo, Pisello e altri Legumi
3 giorni di carenza
Peronospora (Phytophtora phaseoli-pisi),
Batteriosi (Xanthomonas spp., Pseudomonas spp.),
Ruggini (Uromycaes appendiculatum)
Dosi: 250-1250 g/hl | 2,5-5 kg/ha
Volume di irrorazione consigliato: 400-1000 L/ha
N° max trattamenti anno: 5
Intervallo tra i trattamenti: 7-14 giorni
Al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia.

Ortaggi a bulbo (Aglio, Cipolla, Cipollina, Scalogno, ecc.)
3 giorni di carenza
Alternaria (Alternaria spp.),
Batteriosi (Xanthomonas spp., Pseudomonas spp.),
Peronospora (Peronospora destructor), Stemphyllium
Dosi: 350-2500 g/hl | 3,5-5 kg/ha
Volume di irrorazione consigliato: 200-1000 L/ha
N° max trattamenti anno: 5
Intervallo tra i trattamenti: 7-14 giorni
Al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia.

Floreali, Ornamentali
in campo e serra

Peronospora (Peronospora spp.),
Antracnosi (Colletotrichum spp.), Ruggine (Puccinia spp.)
Dosi: 350-2500 g/hl | 3,5-5 kg/ha
Volume di irrorazione consigliato: 200-1000 L/ha
N° max trattamenti anno: 3
Intervallo tra i trattamenti: 7-14 giorni
Al verificarsi delle condizioni favorevoli alla malattia.

Al fine di ridurre al minimo il potenziale accumulo nel suolo e l’esposizione per gli organismi non bersaglio, tenendo conto al contempo delle condizioni agroclimatiche, non superare l’applicazione cumulativa di 28 kg di rame per ettaro nell’arco di 7 anni.
Si raccomanda di rispettare il quantitativo applicato medio di 4 kg di rame per ettaro all’anno.